SOLD OUT - Abbiamo terminato tutti i bracciali. Ma torneranno presto!

💖Giada💚

                                                                                                                                     

Questo è il nostro regalo per te; forse ti sembrerà banale però , a parer nostro, è molto significativo.

Ora leggi attentamente ciò che, ciascuno di noi due, sentiamo di dirti con tutta la sincerità possibile e poi c’è anche una piccola sorpresa.

BUON COMPLEANNO!

PS: non dire che non c'era bisogno del regalo perché c'è bisogno eccome: te lo meriti!

VIRGINIA: Cara gioiuzza mia, come già sai, la nostra è un'amicizia che è durata , e spero continui a durare, quasi tutta la nostra vita fino ad oggi: ossia 11 anni su 14 anni (davvero tanto direi). Già dal primo giorno in cui ci siamo incontrate per la prima volta (quindi all'asilo), abbiamo legato subito perché i nostri sono caratteri opposti e , come dico sempre io (ma tu pensi il contrario 😂) , GLI OPPOSTI SI ATTRAGGONO; infatti nel nostro caso è avvenuto proprio questo. Bisogna dire però che abbiamo anche diverse cose in comune, come per esempio la nostra amatissima serie MAGGIE E BIANCA oppure il fatto che entrambe pensiamo e diciamo nello stesso momento le stesse identiche cose ( eccola qui la nostra amichetta TELEPATIA che non ci ha mai abbandonato 😂). Secondo me questo è anche segno di quanto siamo compatibili l'una con l'altra come delle vere e proprie sorelle. E' pure vero che il nostro non è stato un rapporto di rose e fiori, anzi… Ricordo, ad esempio, quando eravamo alle elementari e litigavamo continuamente per cose super banali, come, per esempio, il fatto che io cantavo sempre e a te dava fastidio oppure quando esprimevamo dei pensieri diversi ed, essendo piccole, ci scontravamo subito perché entrambi volevamo avere ragione e non ammettevamo mai i nostri errori. Ecco il rapporto fraterno che ci lega, basato su un'amicizia dove nessuno odia, invidia l'altro o ne è ossessionato, ma si concentra esclusivamente sul volersi bene, aiutarsi e proteggersi a vicenda anche a costo di scontrarci. Purtroppo, questo rapporto, come tu già sai, è cambiato alle scuole medie. Dico così perché voglio essere quanto più sincera possibile con te e non scrivere parole troppo sdolcinate che si rivelano come un "Tutto fumo e niente arrosto". Allora, vorrei partire dicendo che il rapporto è cambiato perché ci siamo tanto allontanate (inconsciamente, quindi senza farlo apposta) forse a causa del fatto che stavamo crescendo, entrando a contatto con nuovi ambienti e persone. I risultati dell'allontanamento si sono visti quando non parlavamo più come un tempo oppure ci sentivamo solo per i compiti; ma bisogna anche dire che l'abbiamo voluto entrambe quindi la colpa è stata di tutti e due: tu da un verso ed io dall'altro. Successivamente, come sai, le nostre strade si sono nuovamente unite, proprio nel periodo in cui abbiamo stretto amicizia con Alex. Con lui infatti abbiamo creato il nostro meraviglioso trio( che spero non si sciolga mai), ed io ho capito quanto sia importante il valore dell'amicizia perché finalmente noi due avevamo ritrovato la pace e un nuovo amico, del quale io sono super orgogliosa, fiera e felice di averlo incontrato. Da quel momento in poi è nato un rapporto diverso( in senso positivo) tra noi due perché questa volta è diventato più maturo e anche più protettivo; in quanto entrambe ci aiutiamo, ascoltiamo, consigliamo e incoraggiamo a vicenda. Adesso voglio concludere ringraziando te per aver reso la mia infanzia felice, spensierata e bella perché sei stata e continui ad essere, insieme ad Ale, l'unica vera amica "antipaticamente sincera e non simpaticamente falsa". Ah...dimenticavo...BUON COMPLEANNO GIOIUZZA MIA!

ALEX:

Allora, Giada, Giadina, Jade, fai tu come vuoi essere chiamata, però in questo momento non è questo ciò che voglio dirti. Prima di parlare da ora iniziamo dal passato. Ancora mi ricordo della scelta che avevamo fatto, più io che tu, per la nostra emoji. L'abbiamo scelta, ancora me lo ricordo, il 22 Aprile, due giorni prima del tuo compleanno. Fu proprio questa emoji "💚" ad unirci in un certo senso. Le avevo dato anche un significato che per me era e rimarrà sempre importante, cioè "Il verde è il colore della speranza, e quindi spero che non ci separeremo", ricordi? Poi l'estate Dalla nostra estate, tutti e tre insieme. Quante ne abbiamo passate, vero? Tra patatine, thè, i fazzoletti che non portavo mai, i tatuaggi che ci siamo fatti ridendo (soprattutto quando Virginia si spaventava che il toner del tatuaggio entrasse nelle vene shhh😂). Quindi, ah sì, stavamo parlando dell'estate in generale. I pomeriggi tutti e tre insieme, però la sera eravamo solo io e te perché, sfortunatamente, Virginia abita lontano dal paese, ma trovavamo lo stesso il modo per fare qualche cosa: in piazza commercio, nella piazzetta vicino la scuola e agli “SGRADINI”. Ah vero! Lo avevo dimenticato, è stato proprio questo il nome che avevamo dato al posto speciale per noi. Per non dimenticare anche l'acqua che ci siamo sputati addosso eh. Però, passando i mesi, tu mi avevi iniziato a dire che all'inizio della scuola il nostro rapporto sarebbe stato diverso, e in fondo lo sapevo pure io però non avevo le palle per ammetterlo. Iniziata la scuola abbiamo perso il rapporto prima che mi aspettassi, però un abbraccio per salutarci prima di andare a casa c'era sempre, e a volte perdevamo anche un po' di tempo. Però, tutt'oggi, non c'è neanche questo, e mi fa sentire strano, privo di affetti, sentimenti e con una amica profonda, perché sei stata la PRIMA persona con cui ho avuto un rapporto molto, e dico molto, affettivo: Ricorda (🌅).Potrei continuare all'infinito di tutto quello che abbiamo fatto e tutto quello che abbiamo perso, ma non voglio annoiarti perché, cavolo oggi è il tuo compleanno, divertiti facendo tutto quello che vuoi e con chi vuoi, però voglio dirti di ricordare tutto quello che abbiamo passato insieme e soprattutto non dimenticarti di me e di questi bei tempi passati grazie alla scuola media, perché ha fatto unire noi due in modo personale, ma anche con Virginia, con cui ormai siamo diventati praticamente “IL TRIO CHE SCOPPIA”. Questo messaggio, in pratica, è per farti ricordare di me anche quando ci separeremo per la scuola, però anche per avere un ultimo tuo abbraccio. Quindi, VITA, come ti chiamavo, ripeto, oggi è il tuo compleanno e goditi tutto ciò che puoi che sei giovane ancora, non come a me. Ciao Giadina, Giada, Jade. E anche a te Vi, che stai leggendo tutto ciò che ho scritto (se lo stai leggendo).